FacebookTwitter

Villa Castelbarco Pindemonte Rezzonico

on Ago 11, 2020

Un’elegante struttura nella cornice esclusiva del suo vasto Parco che ospita matrimoni, convegni, mostre, concerti, spot pubblicitari e servizi fotografici, sfilate di moda, esposizioni, cocktail, business-lunch, gala aziendali, parties, mercatini dell’antiquariato, seminari di discipline bio naturali… Il fabbricato originario risale alla seconda metà del Seicento, nato come Resistenza estiva dei Conti di Castelbarco Pindemonte Rezzonico. La struttura di circa 4.400 metri quadrati è caratterizzata da vari ambienti con destinazioni diverse. La Villa è, in parte, l’attuale residenza della nobile Famiglia, che gestisce la Proprietà.          

La Corte Rustica

on Lug 27, 2020

La Corte Rustica è costituita dall’antico ingresso delle carrozze a cavalli, con il suo cortile di circa cinquecento metri quadrati, porticato e taverna. Adatta a chi ama un ambiente più informale ed accogliente, ma pur sempre signorile. Dal tono più famigliare, è ideale per riunioni conviviali, in una cornice a contatto con la natura. Si adatta a molteplici utilizzi e la sua ottima acustica la rende, inoltre, una prima scelta per musiche e danze.    

La Torretta

on Lug 25, 2020

Passando dalla scalinata principale, suggestiva e carica di storia, si entra nella camera tennis (dedicata a racchette da collezione), per poi affacciarsi sui gradini che conducono alla torre… Arrivati in alto il cuore si apre ad una vista a 360 gradi, passando dall’immensità del parco, alle colline dell’alta Brianza, ai tetti di Imbersago. Un ampio spazio per foto indimenticabili, avvolti dal silenzio, e dalla brezza che accarezza l’animo.      

Il Cantinone

on Lug 24, 2020

Le mura che hanno osservato in silenzio le lotte tra i Guelfi e i Ghibellini, che trasudano storia e storie… Parties in uno spazio unico e indimenticabile!        

Il Parco Secolare

on Lug 23, 2020

Il Parco si estende per circa 125.000 metri quadrati, nel paesaggio collinare dei primi contrafforti delle Prealpi orobiche, nell’Alta Brianza. Sul finire dell’Ottocento fu ampliato dalla Contessa Ercolina di Castelbarco, annettendo terreni di proprietà, coltivati a vigneto ed a gelsi, che alimentavano la filanda d’Imbersago per la produzione della seta, e fu trasformato in giardino all’inglese, con la messa a dimora sia di essenze di pregio, sia di latifoglie autoctone. Il Parco, dove può riposare l’occhio e lo spirito, è un’oasi naturale per uccelli ed altre specie d’animali, poiché al suo interno è proibita la caccia. La Proprietà, completamente cintata e dotata di un ampio parcheggio privato e fuori vista, può soddisfare le esigenze di chi predilige un ambiente ricercato, come di chi ama gli ambienti rustici. Eleganza, riservatezza ed esclusività sono le principali prerogative. La...

Translate »