Breve Storia del Casato

I Conti di Castelbarco, famiglia che ha le proprie origini attorno all'anno 1000 d.C., nella Val d'Adige e nellaVal Lagarina, dove sorgevano i loro castelli a baluardo delle invasioni dei barbari, alternavano, le residenze d'Imbersago e di Vaprio d'Adda per la villeggiatura estiva, dopo essersi trasferiti in Lombardia dal Trentino.
Il tenimento d'Imbersago e di Vaprio d'Adda, unitamente agli altri beni del patrimonio, erano passati, per disposto del Conte Antonio Simonetta, alla figlia Francesca già dal 1757.
Alla morte del Conte, il 6 Dicembre 1773, Francesca, sposa a Cesare Ercole Castelbarco, ereditó quanto disposto dal padre; questo significó, per i Castelbarco, l'acquisizione di 5244,8 pertiche milanesi.
La famiglia cedette in seguito le proprietà di Vaprio e, nel 1978, trasferì la propria residenza da Milano, dove abitavano con i cugini Visconti di Modrone, ad Imbersago.
Con il mutare delle condizioni e dello stile di vita, i Conti gestiscono ora direttamente la Proprietà d'Imbersago, che si adatta ad ogni tipo di ricevimento e può soddisfare qualsiasi esigenza.

 

via Cesare Cantý 17/b - 23898 Imbersago (Lc)
Tel. 039-9920779 - Fax. 039-9277642
Cell. 328 3269502
e-mail: info@villacastelbarco.it

  • Breve Storia del Casato
  • La Madonna del Bosco
  • Il Traghetto di Leonardo
  • Breve Storia di Imbersago
  • La Cartina
  • I Saloni
  • Gli Esterni